Dove è stata scattata la foto? Indovinalo con GeoGuessr

Una piattaforma web piena di immagini scattate ovunque nel mondo e un gioco gratuito e divertente, da provare in modalità singola o multiplayer, per indovinare il luogo della foto. Tutti i dettagli

Le immagini ritraggono scorci di posti dispersi ovunque nel mondo. Difficile  per un occhio non attento dire esattamente dove sono state prese. Ma il bello (e il difficile) è tutto lì: guardare, osservare i dettagli, "gironzolare" per l’immagine come si fa con Google Street, raccogliere indizi e poi puntare un punto sulla mappa e provare. Più ci si avvicina al luogo e più punti si accumulano.

GeoGuessr  è un modo divertente non solo per girare il mondo e scoprire luoghi dove forse non andremo mai, perché fuori da qualunque rotta turistica, ma anche per assaporare gli stili di vita degli altri Paesi. Da un cassonetto per la raccolta dei rifiuti accostato a un marciapiede, infatti, si può capire dove la foto è stata scattata. Oppure dal tipo di auto parcheggiate risalire alla nazione o, ancora, la specie di piante, il colore della terra ecc.

geoguessr.jpgIl gioco può essere fatto in modalità singola o in sfida con altri giocatori collegati. E si è liberi anche di scegliere se avventurarsi per il mondo intero o limitarsi a un continente, un solo Paese o una singola città (non ci sono tutte, solo alcune).

E mentre noi aguzziamo la vista per carpire qualche indicazione che ci avvicini il più possibile al punto esatto sulla mappa, un trio di ricercatori di Google, guidato da Tobias Weyand, ha sviluppato una macchina in grado di batterci, usando solo le informazioni dei pixel.

A nostra consolazione posiamo dire, però, che non è tutta farina del suo sacco. PlaNet, il computer che riesce nell’impresa, infatti, è stato caricato con milioni di immagini con tag di geolocalizzazione. Il computer le ha analizzate e ha elaborato la relazione tra i pixel contenuti nelle foto e i luoghi in cui sono state scattate. Così successivamente, grazie alla sua rete neurale, anche senza geotag è riuscito a individuare esattamente i luoghi. E ha battuto le persone che lo hanno sfidato 28 volte su 50, dimostrando un margine di errore di localizzazione molto più basso rispetto agli umani.

Non ci resta che allenarci molto!

(26 febbraio 2016)