Climate March, la marcia mondiale per salvare il clima

Da New York a Roma, passando dal Sud Africa, il prossimo 21 settembre, le persone scenderanno in strada in 150 Paesi in difesa del clima. Marceranno alla People’s Climate March, la più grande manifestazione mai organizzata a supporto dell’ambiente

Ogni volta che piove, ormai, in Italia è emergenza maltempo: colpa della cattiva gestione del territorio, sicuramente, ma anche di un clima impazzito che sta trasformando la penisola in un Paese tropicale in lotta contro trombe d’aria, piogge battenti, grandinate fuori stagione violente e improvvise. L’ultima, in ordine di tempo, quella che si è abbattuta oggi a Firenze e provincia e che ha provocato ingenti danni a persone e cose.
Clima e temperature sempre più spesso anomali, comportano anche gravose perdite a livello economico. Del resto sono anni che gli scienziati di mezzo mondo allertano e invocano misure importanti per invertire la rotta.

A questo proposito è interessante leggere The New Climate Economy Report, l’ultimo rapporto della Commissione globale indipendente sul clima e l’economia, guidata dall’ex presidente messicano Felipe Calderon e composta da una ventina di ex capi di governo, ministri delle finanze e leader economici. Nel rapporto si sostiene che la lotta ai cambiamenti climatici e il superamento dell’economia del carbone non solo non sarà di freno all’economia ma, al contrario, comporterà una reale crescita in termini di posti di lavoro e sviluppo.

Ed è così che, in vista del Summit straordinario sul clima, indetto dal segretario delle Nazioni Unite Ban Ki-moon, il prossimo il 23 settembre a New York e al quale parteciperanno 125 capi di Stati e di governo (con l’eccezione del premier australiano Tony Abbott, che ha recentemente abolito la carbon tax sulle emissioni di gas serra), individui di ogni lingua e cultura si stanno mobilitando via web per dare vita alla più imponente marcia ambientalista mondiale, la People’s Climate March.

L'appuntamento è fissato per domenica 21 settembre, quando la People’s Climate March unirà associazioni e persone in difesa del clima in oltre 2mila eventi in 150 nazioni, Italia inclusa, da una parte all’altra del pianeta.

Il principale appuntamento italiano si terrà a Roma. Per partecipare e reperire tutte le informazioni sul come e dove cliccate la pagina ufficiale Facebook
Per seguire invece le news su Twitter, l'hashtag ufficiale è #climatemarch.
.

(19 settembre 2014)