GUIDA AI MIGLIORI GPS PER CANI E GATTI

Chi ama il proprio pet lo sa: smarrirlo e non sapere dove si trova e se sta bene, è una delle più grandi angosce che si possano provare. Fortunatamente, ora la tecnologia viene in soccorso per aiutare i proprietari a tenere sempre sott'occhio i propri cani e gatti.
Ecco la guida (in continuo aggiornamento) che ti fa scoprire cosa sono i tracker gps, come funzionano e quali sono i migliori attualmente sul mercato

Amare i propri animali significa anche fare in modo che non si smarriscano. Ma, anche con tutta la buona volontà possibile, a volte può capitare di perderli. Magari perché, spaventati da un botto improvviso, scappano via e non sono in grado di ritrovare la strada di casa, specie se siamo in vacanza in un posto a loro sconosciuto. Fortunatamente, oggi la tecnologia fornisce dei validissimi supporti con i quali possiamo sempre conoscere esattamente la loro posizione.

I DISPOSITIVI DI QUESTA GUIDA. COSA SONO E COME FUNZIONANO
Fermo restando che siamo contrari a che cani e gatti vadano in giro da soli – e questo per gli ovvi pericoli cui vanno incontro: auto, bocconi avvelenati ecc – e che conoscere l’esatta posizione di un animale, a poco serve se lo si ritrova morto, i migliori sistemi attualmente in uso sfruttano il segnale gps e la geolocalizzazione.

Si tratta per lo più di sistemi che sfruttano piccoli trasmettitori da attaccare al collare, e che consentono di individuare esattamente dove si trova il cane o il gatto, direttamente sulla mappa visualizzata sullo smartphone o sul tablet. I prezzi vanno dai 20 euro in su e, salvo poche eccezioni, occorre pagare un abbonamento mensile.

In sostanza, una volta comprato il dispositivo e una sim card, si scarica gratuitamente l’app sullo smartphone/tablet, la si abbina al congegno e si inizia a visualizzare sulla mappa digitale la posizione dell’animale. I tracker, ossia i dispositivi di questo genere, sfruttano tre o più satelliti per geolocalizzare con precisione il pet, con uno scarto di pochi metri (in genere massimo 5 metri) e in un tempo di 2-5 secondi.

I DISPOSITIVI ESCLUSI DALLA GUIDA. QUALI SONO E PERCHÉ
Per precisa scelta editoriale abbiamo escluso dalla guida tutti quei prodotti che, oltre a localizzare il pet, consentono anche di inviare al collare un qualsiasi tipo di sollecitazione, sia esso una vibrazione o una leggera scossa elettrica.

Ciò perché siamo contrari a qualunque tipo di coercizione, soprattutto fai-da-te, e riteniamo che l’educazione e l’addestramento siano un percorso in cui farsi accompagnare da persone esperte. Se l’animale non ascolta il proprietario, poi, il problema non è nel primo ma nell’incapacità del secondo di riuscire a instaurare una buona relazione con lui.

Altra esclusione: i sistemi hi-tech alternativi ai tracker. Molto più economici (parliamo in genere di meno di 10 euro) consistono in targhette con QR code da attaccare a collari e pettorine. Il motivo è che, semplicemente, li reputiamo poco validi, perché presuppongono che il cane o il gatto siano così fortunati da incontrare una persona che si prenda la briga di scansionare il codice QR, visualizzare i nostri dati e inviarci la posizione del pet.

Le variabili affinché si riesca a ritrovare tempestivamente l’animale diventano dunque molte, troppe. In sostanza l’animale deve: essere così fortunato da imbattersi in una persona di buon cuore che lo raccolga; detta persona non solo deve essere di animo gentile e coscienziosa ma anche munita di uno smartphone, sapere che cos’è un QR code, essere in grado di sapere come si scansiona un QR code con la fotocamera del proprio telefono e, infine, avere la premura di contattarci. Considerati tutti i passaggi, risulta molto più efficace la classica medaglietta con incisi su il nome dell’animale e il numero di telefono del proprietario. Chi trova il cane/gatto lo legge e chiama con qualsiasi telefono abbia a disposizione, ci dice dove andare a prenderlo e stop.

COS’È E COME FUNZIONA IL DISPOSITIVO GPS, DETTO TRACKER O LOCALIZZATORE
Il tracker gps è il congegno elettronico che riceve i dati del sistema di satelliti in orbita per individuare la posizione di una persona, di un animale o di un oggetto, in area limitata o anche su tutto il pianeta. Per funzionare, il dispositivo integra anche un trasmettitore (solitamente un telefono cellulare). Il ricevitore gps rileva dai satelliti le coordinate della persona, dell’animale o dell’oggetto che lo indossa e le invia, grazie al modulo cellulare, a un ricevitore come, per esempio, un cellulare o un tablet dotato di connessione internet. In questo caso la posizione viene indicata su una mappa. La localizzazione avviene in tempo reale e a qualsiasi distanza e non è (quasi) influenzata dalle condizioni metereologiche.

 


PAJ GPS PET FINDER

Grande 32 x 16 x 57 mm per 27 grammi di peso, il tracker si collega al collare del cane e poi invia un aggiornamento della posizione ogni 30 secondi. Funziona con una Sim integrata il cui costo di abbonamento è di 4,99 € al mese o 49,99 all'anno. Dispone di allarme di movimento, allarme di raggio, allarme di eccesso di velocità e allarme livello batteria (che ha un'autonomia da 1 a 3 giorni). Vi chiederete: che c'entra l'allarme di eccesso di velocità? Mica ho un cane da corsa! Ecco la risposta: il dispositivo è stato pensato per una molteplicità di utilizzi. Così, quando non lo tenete applicato al collare del cane, perché magari siete in città, il cane gira al guinzaglio e non correte nessun rischio di smarrirlo, lo potete sfruttare per proteggere l'auto da eventuali furti. Lo nascondete per bene nell'abitacolo se i ladri entrano in azione, potrete localizzare l'autovettura e indirizzare carabinieri e polizia. Costa 100 euro.

WEENECT CATS2

Studiato specificamente per i mici, questo Gps è grande 58x23x10 mm per soli 25 grammi di peso. Si attacca a un collarino antistrozzo (mi raccomando che sia a n t i s t r o z z o!) o, meglio ancora, a una pettorina che lasci il gatto libero di muoversi senza rischi di sorta. Come per la versione per cani che trovate più sotto, arriva provvisto di una scheda Sim, che necessita di un abbonamento. I prezzi sono di 3,50 euro/mese per un abbonamento prepagato di 2 anni. La copertura del segnale funziona in 100 Paesi ed è in tempo reale, con localizzazione che avviene ogni minuto se l'animaletto è in movimento e ogni 5 minuti se invece se ne sta buono magari spaparanzato al sole. La particolaità del modello è lo squillo: dallo smartphone - sia Android che iOS - è possibile far suonare il collare, in modo da abituare il gatto a rintrare a casa. la casa madre consiglia di effettuare quest'azione in corrispondenza dell'orario della pappa, in modo che associ il suono a qualcosa di molto positivo e sia invogliato a rientrare subito. Lo riteniamo senz'altro un buon sistema.
La batteria agli ioni di litio ha un'autonomia da 2 ai 4 giorni a seconda dell'intensità dell'utilizzo. Per ricaricarla competamente occorrono circa 2 ore. Last but not least è impermeabile certificato IP67 e consente l’immersione fino a 1 metro di profondità. Il prezzo è 109 euro.

TRACTIVE PET

Aggiornamento dopo aggiornamento della guida, abbiamo seguito le evoluzioni di questo tracker Gps per cani che si attacca al collare (deve avere uno spessore massimo di 5 mm). L'ultima novità ve la anticipiamo subito: sono calati i prezzi, il che non è mai un male, specie per chi come noi di pet ne ha più d'uno. Presentato la prima volta a Ifa 2015, il dispositivo è grande 41 mm x 51 mm x 15 mm per 35 grammi di peso ed è consigliato per cani del peso di 4,5 kg o superiore. Consente di aggiornare la posizione del pet ogni due secondi in 150 Paesi, con raggio ilimitato, e visualizzarla su qualsiasi dispositivo mobile iOS e Android e su pc o Mac.

Dispone anche di recinto virtuale: in pratica si definisce una zona protetta e se l'animale la supera scatta l'allarme suillo smartphone.

Impermeabile al 100%, il congegno gps integra anche una luce, che permette così di ritrovare il proprio cane al buio. Il servizio di localizzazione è in di abbonamento. La tariffa Basic ora è passata da 4,99€/mese a 3,33€/mese.

Questa che vi facciamo vedfere è la versione Classic ed anche una delle più vendute. Fino a qualche tempo mese fa costava 89,90 euro, poi il prezzo è stato ribassato a 42 ed ora, sbrigandosi, si può portare via a un prezzo di 29 euro. Che, detto onestamente, non è affatto male. 

Il Tractive Classic in versione mimetica (afoto a sinistra) ora ha un prezzo inferiore del 21% e viene a costare 55 euro.

Anche la versione per cani XL (foto a destra), ossia per cani di peso superiore ai 20 kg è stata ribassata: stesse caratteristiche tecniche del Classic, prima veniva 79 euro, ora invece si acquista a un prezzo di 65.

Discorso inverso per l'Edizione Speciale pink con Cristalli Swarovski:

indicata per cani di peso superiore ai 4.5 kg, è diventata difficile da reperire e quindi il prezzo è aumentato. Per averla occorre spendere 216 euro. Non è indicata per i gatti ma c'è chi è riuscito a farlo indossare comunque con successo al proprio micio. Certo se vivete con un Main Coon magari è più facile. Il nostro consiglio è di verificare sempre se l'animale tollera un oggetto di tali dimensioni appeso al collarino (antistrozzo mi raccomando!).

TRACTIVE GPS CAT

Surprise: Tractive è ora disponibile in versione per mici. Anche se solo per quelli dai 4 kg di peso in su! Le caratteristiche tecniche sono uguali al modello per cani: arriva con una Sim integrata ed è necessario pagare un abbonamento a partire da 3.75€/mese. Dispone della funzione "recinto virtuale" (se il gatto esce da una zona protetta, si riceve un messaggio sullo smartphone), Live tracking (si riceve la posizione aggiornata ogni 2-3 secondi) e la Cronologia di tutti i luoghi in cui è transitato con le sue zampette. Inoltre il dispositivo monitora l'attività del micio, così si può sapere quanto è attivo il giorno e la notte e tenere sotto controllo il suo stato di salute. Nota importante: il gps ha lo sgancio di sicurezza: se il gatto resta impigliato il collare si apre e lo lascia libero. Il prezzo è decisamente onesto: costa 49,99 con spedizione gratuita.

 

GIRAFUS PET TRACKER

Questo tracker per cani e gatti funziona via radio fino a 500 metri, se non ci sono ostacoli presenti come, per esempio, muri troppo spessi. Il sistema si differenzia dagli altri perché, in sostanza, si tratta di un dispositivo (un trasmettitore) che comunica con un tag applicato al collare o alla pettorina dell’animale. Per l’uso, quindi, non serve pagare nessun extra per abbonamenti o altro.

Ogni tag pesa 4,2 grammi, dunque è sopportabile anche dai mici.

Funziona così: sul trasmettitore che il proprietario ha con sé, vengono visualizzati dei led che, tramite colore e bip, aiutano a localizzare l’animale. Il colore rosso segnala la distanza, quello verde la direzione. Più linee led accese equivalgono a maggiore vicinanza con l’animale. In prossimità del pet, poi, si può far suonare anche il tag collegato al suo collare per individuarlo più in fretta.

Ogni Girafus può controllare fino a 4 animali e viene venduto in confezione da 2, 3 o 4 tag, unitamente a un laccio e una fibbia per assicurarsi il trasmettitore addosso, le pile ministilo e quelle a piccole a bottone per i tag.

Il Girafus con 2 tag costa 77,99 euro, quello con 3 tag costa 89,99 euro e quella con 4 tag viene 99,99 euro. I tag si possono comprare anche singolarmente a parte. Ogni tag ha un prezzo di 22,99 euro (ma non è semplicissimo sincronizzarlo con il trasmettitore acquistato in precedenza, quindi, nel caso, consigliamo di optare direttamente per la confezione con più targhette incluse)

NUOVO KIPPY EVO

Ecco un altro prodotto che si è rinnovato stagione dopo stagione ed anche uno dei tracker per pet più popolari. Si tratta della versione aggiornata del tradizionale Kippy, che ora si è fatta più leggera e al posto dei consueti 50 grammi ora di grammi ne pesa 38

Disponibile in tre colori - Pink Petal, Brown Wood e Green Forest - è grande 6 cm x 3,5 cm x 2 cm e sconsigliato per cani e gatti sotto ai 5 kg di peso. Si appende al collare del cane o del gatto e, attraverso la rete satellitare, individua il punto in cui si trova l’animale, non importa a quale distanza sia da casa. Praticamente ha un raggio d’azione illimitato.

Kippy arriva con la sim inclusa nella confezione e, dopo aver installato la app per iOS e Android sullo smartphone o il tablet, è sufficiente abbinare il telefono/tablet con Kippy Vita perché entri in funzione, senza necessità di altre installazioni o settaggi. Il servizio di tracciamento funziona anche all'estero (Europa, India, Sud Africa e Turchia, senza costo di roaming). L'abbonamento costa 4,16euro/mese.

Localizza il pet tramite sistema Gps, Gms, WiFi e Bluetooth. Da notare che, in assenza di segnale Gps, Kippy triangola la posizione appoggiandosi alle celle telefoniche nelle vicinanze, ossia sfrutta la posizione LBS (location based service): sarà meno preciso, ma fornirà comunque una localizzazione approssimativa del pet.

Tra le funzionalità presenti c'è anche l'Activity Tracking che consente di tenere sotto controllo l'attivitò del proprio animale, monitorando in ogni momento parametri come corsa, sonno, gioco, calorie, relax e passi.

Kippy Evo dispone anche del Geofence (recinto virtuale): si traccia sulla mappa della app una zona da cui il pet non deve uscire e se la travalica si viene subito avvisati. Il geofence efficiente funziona grazie al unito al Gps e alla torcia a led, così è possibile ritrovarlo anch l buio. 

La batteria ricaricabile assicura fino a 10 giorni di utilizzo. La scocca è realizzata in materiale plastico antiurto ed è impermeabile. Kippy necessita di abbonamento al servizio. Inizialmente il costo era di 179 euro ma ora, ribasso dopo ribasso, si può acquistare a un prezzo di 69 euro.

WEENECT PETS

 

Un localizzatore Gps per cani venduto completo di scheda sim integrata ricaricabile. Dunque è necessario un abbonamento che costa a partire da 3,50 euro/mese. Misura 48x40x16.5mm, pesa 43grammi, è resistente alle cadute fino a 1,5 metri di altezza ed è impermeabile IP67 (significa che resiste a spruzzi d'acqua e all'immersione fino a 1 metro). La batteria da 840 mAH ha una durata di 8 giorni.

Offre tracciamento Gps illimitato (nessuna limitazione di distanza), avviso anti-fuga, cronologia delle uscite, Activity tracking, notifiche di batteria scarica (30% & 15%). Tramite app gratuita per iOS e Android il cane può essere monitorato da tutta la famiglia.

All'inizio il prezzo era decisamente esoso (lo era di tutti i tracker) ma ora ha raggiunto una soglia più che accettabile: costa 50 euro.

NUOVO WEENECT DOGS 

Dalla stessa azienda francese Weenect è arrivato anche un secondo modello. Specificamente pensato per i cani, integra un Gps senza limiti di distanza e consente di localizzare il pet sullo smartphone Android e iOS in oltre 100 Paesi. La frequenza della segnalazione della posizione è di 1 volta al minuto se in movimento e 1 ogni 5 minuti se il quattro zampe è fermo.

Il dispositivo è provvisto di scheda Sim e funziona in abbonamento. Si parla di 3,50 euro/mese per un abbonamento prepagato di 2 anni. Come con il Weenect Cats, che vi abbiamo illustrato sopra, è possibile inviare un segnale acustico all'animale: se associato alla pappa, permetterà che il cane associ il suono a qualcosa di positivo e, all'udirlo, corra dritto filato a casa. 
 
La batteria ha un'autonomia da 2 a 4 giorni a seconda delle modalità di utilizzo.
Le dimensioni sono 2,3 x 1 x 5,8 cm. Da notare il peso contenuto in 27 grammi e il prezzo di 55 euro.

 

T-PETS

È un semplice dispositivo da applicare al collare (non in dotazione) con localizzatore gps che, attraverso una app, consente di localizzare in tempo reale la posizione del cane/gatto e tracciare i suoi spostamenti.

Piccolo e leggero (ha una lunghezza di 75 mm e un peso di 34 grammi), è sufficiente inserire una micro sim (attenzione: vanno bene tutte ma non 3G), scaricare l’applicazione gratuita, inserire l’ID del proprio dispositivo e consultare la mappa.

Le principali funzioni sono:

- Localizzazione della posizione: permette di individuare su una mappa su smartphone e tablet (via T-Pets app) la posizione del cane/gatto

- GeoFence: consente di definire un recinto virtuale e assegnare regole di segnalazione (notifica arrivo, partenza, passaggio, ecc.) in caso di sconfinamento.

Il prezzo ufficiale di 129 euro è stato ribassato. Prezzo ribassato: dai 70 euro iniziali ora costa 43,90 euro.

iPERGO LAPA BLUETOOTH

Prodotto da iPerGO, questo tracker è resistente all'acqua, misura poco più di 3 cm e pesa solo 8 grammi. Si collega via bluetooth allo smartphone e, tramite app gratuita per iOS e Android, permette di individuare la posizione del pet al quale è collegato su Google Maps. Sul telefono, infatti, compaiono una di cerchi concentrici, che aumentano o diminuiscono a seconda della vicinanza. La funzionalità Safety Mode fa scattare un allarme se viene superata la distanza di sicurezza. Da notare, però, che il raggio di azione è fino a un massimo di 60 metri. Lo consigliamo quindi solo a chi ha mici e cani animali ubbidienti che non si allontanano eccessivamente, come un plus per la nostra tranquillità. Il prezzo è 25 euro euro.

 

Per tenere sotto controllo i propri pet quando non si è presenti in casa, rimandiamo alla lettura della nostra GUIDA ALLE MIGLIORI CAM PER LA VIDEOSORVEGLIANZA IN REMOTO

 

(Aggiornamento luglio 2019)