Picwant, le foto si vendono anche via Windows Phone

Scattare, inviare e vendere: la app che consente di guadagnare sugli scatti realizzati col proprio smartphone è ora disponibile anche per chi utilizza un Windows Phone. Cos’è e come funziona

Ricordate Picwant, l’app che permette di guadagnare grazie ai propri scatti e video in mobilità? Ebbene, dopo le versioni per telefoni Android e iOS, ora è finalmente disponibile anche per gli utenti Windows.

Per quanti ancora non la conoscessero, si tratta di un’applicazione che mette direttamente in contatto il fotografo con l’agenzia fotografica on on line Picwant.

Funziona così:  basta scaricare l’applicazione gratuita, registrarsi e inviare almeno 10 contenuti (immagini, video o entrambi). Lo staff di photo editor professionisti di Picwant valuterà i materiali inviati e, se almeno 5 di questi saranno approvati,  invierà il contratto al fotografo che, una volta firmato, diventa Picker

Il copyright di immagini e  video caricati su Picwant rimane di proprietà del Picker: Picwant funge da agente per la vendita online dei contenuti e, per ogni immagine o video scaricato e acquistato da un cliente, il Picker riceve una royalty (una percentuale del prezzo della licenza visibile sul sito). 

L’interfaccia di Picwant dispone di diverse funzionalità. Prima tra tutte la sezione Portfolio, che consente di visualizzare i contenuti, immagini e video, inviati tramite app. Viste a griglia, consente di guardare le immagini in un formato più grande, mentre Viste a lista fornisce in in anteprima le informazioni e i commenti degli editor sulle immagini rifiutate o da rinviare.

Periodicamente, poi, l’app di Picwant proporrà delle missioni (Pic-up), in cui invita a inviare dei contenuti specifici, legati ad eventi particolari di attualità, cronaca, spettacolo ecc.

Last but not least, l’app consente di apporre le firme sulle foto.

Per scaricare la versione Windows clicca su Windows Store

Per le versioni Android e iOS, invece clicca su: "Scatta, scarica e vendi"

(22 gennaio 2016)