Apple Vs Microsoft, la sfida infinita

Apple festeggia i 30 anni del suo Macintosh. E ne approfitta per tirare una nuova bordata a Microsoft

Con il lancio di Windows 8, nell'ottobre 2012, sembrava che Microsoft avesse battuto la rivale Apple nel campo a lei più caro: quello dell'innovazione. Un nuovo sistema operativo unico per pc, tablet e smartphone sembrava fosse un'idea vincente.

Invece, secondo molti analisti, si tratta di un'innovazione un po' in anticipo sui tempi: il mondo del pc tradizionale, fatto di mouse e tastiera, e quello dei tablet e smartphone, che si usano con le dita, sono ancora lontani. Prova ne sia che, in questi 15 mesi, ancora nessuno dei grandi software di riferimento del mondo Windows (esclusi quelli della Casa, ovviamente), sono stati rilasciati anche per la versione Metro di Windows 8 e le sue 'piastrelle'.

Anche Apple, il rivale storico di Microsoft, ha voluto dire la sua. Durante i festeggiamenti per i 30 anni del computer Macintosh il capo del marketing Phil Schiller, ha dichiarato che la società non farà un prodotto che mette assieme i sistemi operativi Mac iOS (quello per tablet e iPhone) e OS X (quello per i computer). Con parole sprezzanti ha liquidato la questione affermando: «Non perderemo tempo a pensarci su, sarebbe solo uno spreco di energie».

In attesa della prossima puntata della faida che da oltre 30 anni vede fronteggiarsi i due avversari potete leggere gli sviluppi di Windows 8 e le novità del prossimo Windows 9.