ShareTheMeal, l’app del WFP che aiuta la Siria

Dopo aver raggiunto l’obiettivo di assicurare nutrimento a 2000 bambini in Giordania, l’app del World Food Program intraprende una nuova sfida: aiutare le donne di Homs. Tutti i dettagli

Lanciata nel novembre scorso, ShareTheMeal è un’iniziativa del World Food Program (WFP) che permette agli utilizzatori in tutto il mondo di condividere i loro pasti con i più bisognosi attraverso donazioni a partire da 40 centesimi di euro, valore che indica l’equivalente medio del costo sostenuto da WFP per garantire ogni giorno l’alimentazione essenziale in situazioni di emergenza.

In soli due mesi è già stato raggiunto il primo traguardo, l’equivalente di 4 milioni di pasti, quantità sufficiente per nutrire 2000 bambini giordani per un anno.

Il nuovo obiettivo di ShareTheMeal sono le donne della città di Homs, una delle più colpite dalla guerra in Siria.

Il WFP è la più grande agenzia umanitaria volta a combattere la fame nel mondo, e questa volta punta ad assicurare a donne incinte, madri che allattano e i loro bambini, la possibilità di integrare la loro dieta con alimenti come carne, latticini e verdure, fondamentali in fasi così delicate ma molto difficili da reperire in situazioni di emergenza.

L’applicazione, creata per iOS e Android da un’iniziativa del WFP Innovation Accelerator è disponibile su Apple Store  e Google Play, oltre che visitando il sito Share The Meal.

Share The Meal ha ricevuto premi per il design ed il suo carattere innovativo ed è stata nominata da Google una delle migliori app del 2015.