Metaio porta la realtà aumentata negli smartwatch

La tedesca Metaio presenta il primo sistema di riconoscimento degli oggetti in Augmented reality (Ar) controllabile con un dispositivo indossabile

L'idea di partenza è semplice e condivisibile: ci sono tantissimi oggetti che possono essere riconosciuti e analizzati con un dispositivo di realtà aumentata (Ar). Ma farlo sfruttando lo smartphone o il tablet è scomodo. Uno smartwatch, invece, è ideale.
Siccome un video vale più di mille parole ecco sotto una demo del sistema della tedesca Metaio, che viene utilizzato per conoscere al volo le informazioni nutrizionali relative alla colazione che si sta consumando.

L'app riconosce l'oggetto inquadrato grazie alla videocamera dello smartwatch e compila automaticamente, nello smartphone, nel pc o nel tablet, un diario con le info relative alle calorie assunte. La seconda parte della demo mostra come sia possibile rendere più facili gli acquisti online.
Entrambi gli esempi danno, forse per la prima volta, un senso davvero concreto e utile a dispositivi quali gli orologi intelligenti che, finora, si sono dimostrati essere esercitazioni di stile tecnologico più che vere e, soprattutto, semplici innovazioni per la vita di tutti i giorni.

COME FUNZIONA
Il principio di funzionamento prevede di scattare una foto all'oggetto che interessa usando la fotocamera dello smartwatch. Grazie alla funzione di ricerca visiva sviluppata da Metaio il sistema lo riconosce e mostra informazioni da leggere a colpo d'occhio, per verifica, sullo schermino dello smartwatch, e invia contenuti più ricchi e interattivi sul display dello smartphone.
Thomas Alt, Ceo di Metaio, sostiene che «così come gli smartphone e i Google Glass hanno aperto grandi opportunità alle applicazioni mobili, allo stesso modo gli orologi intelligenti saranno una grande parte della rivoluzione del mobile computing».
Per questa ragione la società tedesca ha deciso di mettere la potenza del visual computing e della realtà aumentata in un dispositivo, lo smartwatch, che per la sua forma è ideale per sfruttarli al meglio. Questa tecnologia, compatibile con gli orologi intelligenti attuali, verrà dimostrata dal vivo il prossimo ottobre a Monaco di Baviera durante Inside Ar, conferenza dedicata alla realtà aumentata.

(10 luglio 2014)