The Big Egg Hunt, uova d’artista per beneficenza

Una nota gioielleria di fama mondiale, delle uova d’artista, un’asta di beneficenza e una caccia al tesoro, sono gli elementi della Big Egg Hunt. Per chi si trova a New York e anche in Italia

Una app per partecipare alla Fabergé Big Egg Hunt: per quanti fino al 26 aprile si troveranno a New York, Saatchi & Saatchi ha realizzato un’applicazione per iOS/Android che consente di partecipare alla grande caccia al tesoro: 260 uova realizzate da artisti come Jeff Koons, Diane von Furstenberg, Curtis Kulig, Nathan Sawaya e Zaha Hadid, nascoste in cinque quartieri della Grande Mela. In palio a chi riuscirà a scovarle tutte, fino a 125mila dollari in gioielli Fabergé.

La Fabergé Big Egg Hunt è una gara di beneficenza, che prevede anche un asta per ricconi organizzata da Sotheby, prevista proprio il prossimo sabato 26 al Rockefeller Center . I proventi raccolti dai partecipanti, infatti, verranno devoluti in parte all’organizzazione non-profit Studio in a School, dedita alle attività di studio di materie artistiche per bambini e ragazzi dai 3 ai 23 anni, e in parte all’Elephant Family Charity, un’organizzazione che si occupa di sostenere alcuni progetti in Asia per la salvaguardia degli elefanti, sterminati dai bracconieri per l’avorio delle loro zanne.

Sotto un video degli elefanti asiatici, realizzato proprio dall’organizzazione

Ma per partecipare e portarsi a casa un originale opera ispirata alle uova Fabergé, non occorre essere presenti nella Grande Mela: nel marketplace per collezionisti Paddle8.>, infatti, si può provare ad accaparrarsene una, partecipando all’asta on line che si chiuderà il 22 aprile.

Le uova artistiche hanno prezzi a partire dai 500 dollari in su. Ironiche, talvolta spiritose, pacchiane o leziose, molte sono ispirate al senso di appartenenza agli Stati Uniti o a New York. Altre, invece, alla natura e al mondo, e rappresentano veri e propri pezzi di arte contemporanea. Al momento le più quotate (dunque costose) sono tre: B (che sta ‘being’, ‘birth’ e ‘beyond’, ossia essere, nascere e al di là), un pezzo del 2014 di Emma Clegg, realizzato in porcellana e dipinto in acrilico, attualmente arrivato alla cifra di 3600 dollari (foto sotto).

L’uovo senza titolo di Tracey Emin arrivato a 8100 dollari (foto sotto).

E Liquid Skyline di Zaha Hadid. Si tratta di una realizzazione del 2014 che indaga il rapporto tra forma naturale e tessuto urbano, con un conseguente orizzonte fluido e inaspettato. Attualmente ha raggiunto la soglia degli 11mila dollari (foto sotto).

Alcune delle uova all’asta le potete vedere nelle fotogallery. La serie completa è disponibile nel sito The Big Egg Hunt (4 aprile 2014)