Pro-Ject The Beatles 1964 fa rivivere i “Fab Four”

Per la gioia dei fan, un giradischi in edizione limitata celebra il tour mondiale dei Beatles del 1964, riproducendo la grafica dei biglietti e degli opuscoli dei quattro ragazzi di Liverpool. Tutti i dettagli

 

Si chiama Pro-ject The Beatles 1964 Recordplayer ed è un singolare giradischi in edizione limitata. L'idea di un apparecchio per vinile, celebrativo del leggendario tour mondiale dei Beatles iniziato nel 1964, si deve al patron di Pro-Ject, Heinz Lichtenegger.

 

La serie di giradischi celebrativi in edizione limitata è partita con quello per Parov Stelar e proseguita con George Harrison, nel segno della collaborazione tra il costruttore austriaco e la Universal Music.

La grafica è molto dettagliata ed è stata resa possibile solo grazie a tecniche speciali basate sull’applicazione del pigmento a più livelli. Dopo la distribuzione dell'inchiostro, la base viene essiccata con luci ultraviolette speciali, per garantire dettagli perfettamente visualizzabili e longevità.

Ma veniamo ai dati salienti che più interessano agli amanti del vinile: dal punto di vista più propriamente acustico, il giradischi Pro-ject The Beatles 1964 Recordplayer si avvale di una testina Ortofon 2M Red, piatto acrilico, braccio in carbonio con telaio in Mdf e controllo di velocità elettronico integrato.

La casa discografica Apple e la Universal Music Group, in concomitanza con il lancio del giradischi commemorativo, hanno rilasciato un nuovo album che riporta i tre concerti dei Beatles “Hollywood Bowl” a Los Angeles tra il 1964 e il 1965, su vinile 180 grammi (disponibile separatamente).

Il Pro-ject The Beatles 1964 Recordplayer ha un prezzo di 650 euro.