Brionvega Radiofonografo RR226, l'icona del design

Brionvega rilancia il Radiofonografo, versione moderna del sistema audio che, dal 1965 è diventato un'icona del design made in Italy. Eccolo nei dettagli

Il Radiofonografo Brionvega RR226 è la rivisitazione del modello originale, l'RR126 disegnato nel 1965 dai grandi designer Pier Giacomo e Achille Castiglioni. Da 50 anni questo impianto stereo Brionvega è un’icona del design italiano, tuttora venduto in tutto il mondo ed esposto nei più importanti musei tra cui il Victoria & Albert Museum di Londra.

Un prodotto per appassionati
Il Brionvega RR226 è un prodotto per amatori. Non solo per il prezzo ma anche perché è facile che vada esaurito. Disponibile nei colori rosso e blu e anche in bianco neve con inserti in tabacco come quello posseduto da David Bowie, che a breve sarà messo all’asta da Sotheby’s (insieme ad altri 400 oggetti personali).

Ideato come oggetto musicale antropomorfico, con gli altoparlanti a fare da orecchie e le regolazioni e gli strumenti come occhi naso e bocca, il radiofonografo può essere spostato facilmente grazie al carrello.

La versione moderna, Brionvega RR226 ha il mobile in pannello di legno mdf laccato e lucidato a mano. Interamente costruita a mano in Italia, con pezzi montati uno ad uno anche l'elettronica. Oltre alle classiche funzioni di radio e al giradischi a 33 e 45 giri, rispetto all'originale ha in più il lettore cd-dvdCome nel modello del 1965 le due casse possono essere disposte in vari modi: sopra al giradischi così come fissate ai lati o anche allontanate, per aumentare l’effetto stereofonico. Il prezzo parte da 5.850 euro, i tempi di consegna vanno da da 30 a 60 giorni, secondo la configurazione scelta.

 

Brionvega-Radiofonografo-RR226_02.jpg