Ritorno al futuro | Il pc fai da te secondo Asus

Asus inventa Avalon, il pc modulare aggiornabile senza essere degli esperti e senza usare il cacciavite. Un prototipo già pronto per essere lanciato. Eccolo in dettaglio

Da anni il pc desktop è diventato una commodity, un oggetto che si acquista nei grandi magazzini di elettronica guardando più al prezzo che alle prestazioni. È un oggetto ormai privato di quell'alone di culto che resta attaccato solo ai pc dei modder e degli hard core gamer.

Asus va controcorrente e, con un prototipo chiamato Avalon, propone un pc modulare i cui componenti si possono sostituire, a piacimento, semplicemente estraendoli dal cassettino che li contiene e li collega alla scheda madre del pc.

Presentato al recente Computex 2016 di Taiwan (è la più importante fiera mondiale dedicata al mondo dei pc), Avalon è un esperimento che vuole dimostrare come sia possibile, e facilmente, costruirsi il pc dei propri sogni senza essere un esperto del fai da te. E nemmeno un tecnico.

Con un design che, nell'interpretazione attuale di Asus, richiama gli amplificatori stereo di potenza di prima dell'epoca “tutto in uno”, Avalon sfrutta una scheda madre compatta, in formato mini-itx, e alcune soluzioni tecnologiche che lo mettono a metà strada tra un tradizionale pc desktop e un notebook.

Per esempio l'alimentatore senza cavi: la corrente di alimentazione passa dall'alimentatore ai circuiti attraverso un connettore a pettine, cosa che rende facilissimo qualunque intervento di manutenzione o sostituzione perché basta sfilare il componente dallo chassis.

QUATTRO DISCHI RIGIDI
Discorso analogo per i dischi rigidi (fino a 4 da 2,5 pollici, anche in tecnologia ssd) che si innestano e si tolgono senza dover spegnere la macchina e per le connessioni di ingresso e di uscita che si possono scegliere di vari tipi, costruiti secondo le necessità di ciascuno. E così esiste il modulo Home Theater, con tutte le prese audio e della qualità che serve. Così come il modulo Virtual Reality, ricco di prese usb e il modulo Workstation, con una coppia di schede di rete di classe gigabit che affiancano la classica dotazione di connettori da pc (hdmi, usb, audio ecc.).

Un discorso a parta merita la scheda grafica, il componente più importante dopo la scheda madre e il processore. Poiché richiede potenza e ventilazione extra, rispetto agli altgri componenti, Asus l'ha inserita in uno speciale cestello che assicura l'una e l'altra senza pregiudicare la facilità di sostituzione.

Per ora Avalon è un prototipo pensato per la linea “Republic of gamers” di Asus, quella per i gamer più sfegatati. Ma non è affatto escluso che nei prossimi mesi arrivi sul mercato.