Professor Einstein, il genio robot personale

Non nuova allo sviluppo di robot molto particolari, Hanson Robotics propone ora un piccolo umanoide in grado di insegnare le scienze e anche fare da assistente personale. Simpatico come l'omonimo biologico, scopriamolo insieme.

Chi non vorrebbe avere un proprio genio personale da tenere in casa e col quale avere quotidianamente a che fare per risolvere i propri dubbi scientifici e imparare cose nuove? Ora si può! La possibilità di ospitare un Einstein personale, infatti, la offre da Hanson Robotics, grazie a un piccolo umanoide che, non a caso, si chiama Professor Einstein.

Alto appena 35 cm, oltre ad esprimersi attraverso una mimica facciale e le espressioni che hanno reso simpatico in tutto il mondo l’omonimo Albert biologico, il robot interagisce vocalmente con le persone ed è in grado di insegnare le scienze, la matematica e la fisica, e intrattenere con giochi didattici e d’intelligenza. Il tutto sfruttando un tablet Android o iOS e un’apposita app, denominata Stein-o-Matic, alla quale il robot si collega via wireless.

Il genio meccatronico dispone di un sistema detto "blob detection", da non confondere con i sistemi di riconoscimento facciale, che gli consente di mantenere il contatto visivo con l’interlocutore. Professor Einstein, inoltre, può memorizzare date e appuntamenti e cose da fare, fungendo da memo, ed anche aggiornare sulle condizioni meteo del tempo. Anche per questi motivi, nonostante sia stato ideato pensando a un target 13+, sta già riscuotendo molto successo tra gli adulti.

Al momento l’automa è venduto su Kickstarter.com per poco meno di 300 euro.

Sotto il video per vedere in azione il genio-robot