I droni Dji ora volano con gli occhiali Epson Moverio

Realtà aumentata per i droni Dji: grazie a un accordo con Epson, ora i piloti possono utilizzare gli smart glass Moverio BT-300 per esperienze di volo inedite. Tutti i dettagli

Prendi un drone tra i più capaci, come un Phantom, un Inspire o un Matrice prodotti da Dji, e uniscigli la realtà aumentata offerta dagli occhiali smart: ecco che ottieni un’esperienza di volo molto più…significativa!

Il binomio occhiali-Apr (Aeromobile a pilotaggio remoto) da tempo è possibile ed ora si arricchisce di una nuova variante, grazie a un accordo tra il colosso cinese del volo dronico, Dji appunto, e Epson.

Di fatto Dji ottimizzerà la sua applicazione per il volo Dji Go, in modo ch possa lavorare ottimamente con gli smartglass Moverio BT-300 di Epson.

Utilizzando l'applicazione con Moverio, i piloti di droni potranno avere dalla telecamera del velivolo visioni in prima persona (First Person Views - Fpv) chiare e ben definite, mantenendo al tempo stesso lo sguardo sul drone durante il volo. L'applicazione Dji Go è compatibile con i modelli della serie DJI Phantom, Inspire e Matrice, così come con gli stabilizzatori Osmo, e sarà scaricabile dal Moverio Apps Market.

Con uno sguardo rivolto in particolare alle applicazioni professionali del volo Fpv, come in quelle nel campo della fotografia e della produzione video, dell’edilizia, della sicurezza, dell’agricoltura, della conservazione e della ricerca,  la partnership Epson/Dji rispetta i vari regolamenti nazionali delle agenzie europee e le linee guida per gli Uav (Unmanned aerial vehicle, vale a dire i droni) in Europa, in grado di rimanere sempre nello spazio visivo del pilota.

I sensori di movimento della testa dei Moverio BT-300, infatti, permettono al pilota una visione a 360° durante il volo, monitorando gli spostamenti sul dispositivo e mantenendo lo sguardo sul mezzo.

Sotto il video dimostrativo