Sony Xperia XZ | Lo smartphone serie X top di gamma

Tecnologia “triple image sensing” per fare foto perfette e dai colori reali anche di soggetti in movimento e capacità di imparare dall'uso che se ne fa. Sono due assi nella manica del nuovo top di gamma della serie X Sony Xperia XZ 

Il Sony Xperia XZ è il nuovo top di gamma Android della serie X di Sony, con sensore da 23 MPixel pronto a scattare in appena 0,6 secondi. Presentato a IFA 2016 di Berlino è caratterizzato da uno schermo da 5,2”, guscio in metallo e da una serie di interessanti innovazioni per quanto riguarda la fedeltà delle foto e dei video.

La più interessante è l'uso di tre sensori di immagine Exmor RS al posto dell'unico consueto, racchiusi nella tecnologia che il produttore chiama “triple image sensing” e che consente di scattare foto perfette anche con soggetti in movimento e con colori reali in qualunque condizione di luce e di scatto. Una soluzione che richiama quella del nuovo Honor 8, che per migliorare le foto sfrutta due sensori da 12 Mpixel ciascuno. Migliorato anche l'autofocus, adesso più veloce e con funzionamento predittivo (Predictive Hybrid AF), capace cioè di prevedere gli spostamenti di un soggetto in movimento e mantenerlo sempre a fuoco. La precisa messa a fuoco è aiutata anche da un sensore laser che misura la distanza dal soggetto e regola l'obiettivo in condizioni di scarsa luminosità.

Sony-Xperia-XZ_02.jpgInfine, il sensore RGBC-IR con “colour sensing technology” si occupa di riprodurre colori fedeli mentre le funzionalità shutter speed e focus control saranno apprezzate da chi desidera avere sempre sotto controllo in modo manuale tutti i parametri di scatto fotografico.

Per quanto riguarda i video, che gira in 4k, lo stabilizzatore a 5 assi Sony SteadyShot con Intelligent Active Mode usa la stessa tecnologia delle videocamere Sony.

Notevole la fotocamera frontale, da 13 Mpixel, con sensibilità di scatto fino a 6400 ISO e obiettivo da 22 mm con 90 gradi di angolo di campo.

Innovazioni anche per quanto riguarda la durata della batteria, grazie a nuove funzionalità intelligenti quali il sistema Battery Care e di ricarica adattiva Qnovo, che promettono di aumentare fino a 2 volte la vita della batteria.

Processore Snapdragon
Xperia XZ è resistente all'acqua e sfrutta il processore top di gamma Qualcomm Snapdragon 820 con Lte, uno dei più performanti disponibili al momento. Per quanto riguarda la sicurezza, il sensore di impronte digitali posto nel tasto di accensione, sul lato del telefono, permette di sbloccare o bloccare il dispositivo con un unico movimento naturale. Dulcis in fundo: fine della lotta con il connettore di ricarica, visto che Xperia XZ ha il cavo di ricarica con spinotto usb tipo C, che cioè si infila in qualunque verso.

Xperia XZ sarà disponibile da ottobre nelle colorazioni Forest Blue, Mineral Black e Platinum. Il prezzo non è ancora stato fissato ma potrebbe aggirarsi attorno ai 700 euro.