L'Iphone 8 si chiamerà iPhone X. O forse no

L'iPhone è stato inventato dieci anni fa e le voci, anche pazze su come sarà il modello si rincorrono. Facciamo un po' di chiarezza con le analisi degli esperti del mondo hi-tech e della finanza

Da mesi, rumors sostengono che il prossimo iPhone, previsto in uscita il prossimo settembre avrà un innovativo schermo oled. Addirittura si dice che sarà uno schermo oled flessibile. Sarà vero? La newsletter specializzata israeliana Oled Info dice di sì citando fonti autorevoli.

Un rapporto della società di analisi di mercato Fast Company dice che Apple presenterà non due ma, addirittura, tre nuovi iPhone: un modello con schermo da 4,7 pollici, uno con display da 5,5 e, addirittura, un maxi modello “premium” da 5,8 pollici.
 

Le voci corrono anche per quanto riguarda i nomi, dal momento che quest'anno è il decimo anniversario dell'invenzione dell'iPhone. Che cosa ci sarebbe di meglio, dunque, che chiamare questo fantomatico maxi smartphone “iPhone X”? e, naturalmente, dotarlo delle più avanzate soluzioni tecnologiche tra cui, appunto, un display oled.

Apple-iPhone-SE_01_0.jpg

Gli analisti sostengono anche che il display oled scelto da Apple per iPhone X sarà curvo e flessibile. Due qualità che non vanno necessariamente a braccetto. Ma dicono anche che la Casa di Cupertino non è contenta, al momento, della qualità dei campioni che sta ricevendo in test e potrebbe ripiegare su un classico display oled piatto.

Un rapporto della banca d'affari J.P. Morgan indica che gli schermi oled di cui ha bisogno saranno prodotti da Samsung Display, con la quale Apple ha fatto un accordo da 4,3 miliardi di dollari per garantirsi 160 milioni di pezzi, da acquistare in più anni. Il che equivarrebbe a un prezzo medio di circa 27 dollari a pezzo e, soprattutto, equivarrebbe a una sterminata fiducia nel successo del nuovo e ipotetico iPhone X.

A complicare ancora un poco i rumors si aggiunge un rapporto dell'americana Bloomberg, che sostiene che Apple stia trattando con il produttore cinese Boe Display la fornitura di schermi oled per gli iPhone in vendita a partire dal 2018 (fino ad allora l'esclusiva oled è con Samsung Display).

Al momento, tuttavia, Boe non è in grado di garantire ad Apple il numero di display/mese necessari ai suoi telefoni perché alle due fabbriche di display che ha messo in costruzione nella regione di Chengdu sono ancora ben lontane dall'essere terminate.

Per quanto riguarda le altre caratteristiche i più accreditati insider della rete sostengono che il nuovo iPhone X (o iPhone 8, secondo le fonti) avrà:

  • Guscio completamente in ceramica oppure con retro in vetro e frontale in ceramica
  • Sistema operativo Apple iOs 11
  • Schermo da 5,8 pollici oled senza bordi e senza tasti fisici
  • Processore Apple A11
  • Memoria di sistema fino a 256 GB
  • Memoria ram 3 GB
  • Connettività Lte by Intel
  • Videocamera frontale 3D per il riconoscimento del volto
  • Altoparlante di nuova generazione per rendere l'iPhone più sottile
  • Sensore laser per il riconoscimento delle gesture
  • Ricarica rapida via cavo (la ricarica wireless arriverà nei modelli in uscita dal 2018)

Vedremo nei prossimi mesi quante di queste previsioni diventeranno realtà.