Guida ai migliori smartphone fotografici | HTC 10

-

Il punto forte dell'Htc 10 è il sensore che la casa chiama Ultrapixel (qui alla sua seconda versione), con pixel che misurano 1,55 μm: sono più grandi del normale e dunque catturano meglio la luce. Inoltre, il top di gamma di Htc scatta anche foto in formato nativo raw, cose che ne consente una migliore post elaborazione al pc, oltre al fatto che, non essendo compresse in jpg, sono di migliore qualità.

L'Htc 10 è veloce a mettere a fuoco (ha autofocus laser), a scattare e a salvare le foto (ma ci vuole qualche istante di attesa tra una foto e lo scatto successivo).

Diversamente dalla scelta fatta da altri produttori, per colpire il pubblico con foto dai colori più saturi del normale, Htc ha scelto il basso profilo e con il suo Htc 10 offre foto più reali come fedeltà dei colori e meno elaborate elettronicamente. Caratteristica che alcuni potrebbero interpretare valutando le foto come meno “appassionanti”.

Htc 10 mostra la corda nelle foto notturne, dove la modalità per scattare con poca luce non pare all'altezza dei migliori avversari. La soluzione è scattare le foto attivando il modo “Pro”, per avere un maggior controllo sull'immagine (e, magari, elaborare poi le foto con un'app dedicata o, a pc, con un software come Adobe Lightroom). Cosa che, con tutta evidenza, non solo è noiosa ma, a volte, può davvero far perdere l'attimo per scattare.

L'Htc 10 è in vendita online a 471 euro.

La scheda tecnica dell'Htc 10
Sensori principali: 2 retroilluminati da 12 Mpixel 
Obiettivi principali: 2 da 1/2,3 pollici, 26 mm, f/1.8
Stabilizzatore ottico (anche sulla fotocamera anteriore)
Autofocus: laser
Sensore frontale: 5 Mpixel
Obiettivo frontale: 23 mm, f/1,8
Flash: dual led dual tone
Registrazione video in 4k: sì
Schermo: Super lcd 5,2 pollici 1.440 x 2.560 pixel @564ppi