Ces 2017 | Asus ZenFone AR

Il 4 febbraio Asus presenterà al Ces 2017 di Las Vegas il suo ZenFone AR, smartphone top di gamma con il più recente processore di Qualcomm e, per la prima volta assieme, la realtà aumentata Google Tango e Google Daydream, la realtà virtuale

 

Qualcomm ha annunciato che il suo nuovissimo processore Snapdragon 821 è stato adottato dallo smartphone ZenFone AR, il top di gamma della Casa taiwanese. L'annuncio è stato dato seguendo il collaudato schema del finto errore di pubblicazione sul sito di Qualcomm. Il telefono, infatti, sarà presentato ufficialmente domani durante una conferenza stampa al Ces 2017 di Las Vegas.

ZenFone AR è il secondo smartphone, dopo il Lenovo Phab 2 Pro, a sfruttare Google Tango, la realtà aumentata secondo di Google, ma è soprattutto il primo a offrire assieme anche Google Daydream, la realtà virtuale di Google.

Il chip di Qualcomm è invece già stato adottato in almeno altri tre smartphone, quali il capostipite Google Pixel e lo OnePlus 3T con sistema operativo Oxygen Os.

Il casco per la realtà virtuale Daydream è stato pensato da Google per sfruttare al meglio, grazie alla realtà virtuale, giochi di successo o app ottimizzate Daydream come le mappe di Street View o servizi quali Netflix o Youtube. Nessuna indiscrezione, al momento, sulle altre caratteristiche tecniche dell'Asus ZenFone AR.