Arriva Asus ZenFone Zoom S, lo smartphone fotografico

Asus annuncia la disponibilità anche in Italia del nuovo Asus ZenFone Zoom S, smartphone ultra hd con sistema a doppia fotocamera, zoom ottico 12x e tecnologia SuperPixel. Il tutto gestito dal processore Qualcomm Snapdragon S625. Vediamolo in dettaglio

Asus ZenFone Zoom S è uno smartphone con schermo full hd amoled da 5,5 pollici con 500 nits di luminosità, Gorilla Glass 5 con curvatura 2.5D, chassis di 7,9 mm di spessore e 170 grammi di peso. Il suo punto forte è la raffinata sezione fotografica a doppia fotocamera (come nell'iPhone 7, per intenderci).

Il sistema a doppia fotocamera permette allo ZenFone Zoom S usare due fotocamere entrambe da 12 Mpixel. La fotocamera principale sfrutta un ampio sensore dual pixel Sony IMX362 (misura 1/2,55”, è bello grande, per uno smartphone) con pixel di 1,4 µm di ampiezza, lente grandangolare da 25mm con apertura f/1.7 e, per la prima volta, la tecnologia Asus SuperPixel, con processore dedicato, per fare buone foto anche in ambienti scarsamente illuminati. Grazie ad Asus SuperPixel, lo ZenFone Zoom S può catturare fino a 8 volte più luce rispetto a un sensore tradizionale da 16 Mpixel con aertura f/2.0 e pixel da 1,12 μm.

La seconda fotocamera ha una lente con focale da 59 mm e un interessante zoom ottico 2,3x. In più è possibile attivarelo zoom digitale, che permette di ottenere un ingrandimento complessivo di 12x con, dice Asus, “una definizione impressionante”.

La fotocamera frontale sfrutta invece un sensore Sony IMX214 da 13 Mpixel e la stessa tecnologia Asus SuperPixel della fotocamera principale. È perciò in grado di aumentare fino a 2 volte la sensibilità nativa alla luce del sensore.

Asus-Zenfone-S_02.jpg

La stabilizzazione ottica ed elettronica dell’immagine (ois + eis) permette di fare foto e video più nitidi e stabili inolter, un sensore dedicato alla regolazione rgb assicura colori fedeli e realistici.

Vediamo le altre caratteristiche notevoli dell'Asus ZenFone Zoom S

- La modalità Enhanced Low Light fonde quattro pixel adiacenti in un unico pixel più ampio, quadruplicando la già buona sensibilità alla luce della fotocamera principale.

- La tecnologia Asus SuperPixel, con i suoi controlli intelligenti della sensibilità iso permette una riduzione del rumore nelle foto e nei video fatti con poca luce.

- Il sistema Asus TriTech+ mette a fuoco in soli 0,03 secondi grazie alla collaborazione con il sistema di messa a fuoco a rilevamento di fase e al Dual Pixel PDAF (Phase Detection Auto-Focus). In pratica ogni pixel del sensore è ”doppio” e permette una rapida messa a fuoco automatica.

Asus-Zenfone-S_03.jpg- La tecnologia TriTech+ permette anche di tracciare il soggetto e mantenerlo a fuoco quando si muove, sia nelle foto sia nei video.

- L'auto-focus laser di seconda generazione offre un intervallo di rilevazione tre volte più ampio rispetto ai sistemi laser standard ed è così particolarmente efficace per scatti fotografici entro il metro e mezzo.

- L'Asus ZenFone Zoom S permette di scattare e archiviare le immagini in formato RAW, per salvare tutti i dati catturati dal sensore della fotocamera, prima, cioè, della tradizionale elaborazione jpg che ne perde una parte.

- Come una fotocamera tradizionale, il nuovo Zenfone può essere usato in modo completamente manuale, compreso il tempo di esposizione (da 1/50.000 a 32 secondi).

- L'auto-focus continuo funziona anche nelle riprese video 4k.

Asus ZenFone Zoom S sfrutta il processore Qualcomm Snapdragon S625, con 4GB di memoria ram e 128 GB di memoria di archiviazione, espandibile con scheda micro SD fino a 2TB. Il sistema operativo di serie è Android 6.0. L'aggiornamento al 7.0 è atteso a breve.

Per quanto riguarda la batteria, con i suoi 5.000 mAh di capacità e funzionalità reverse-charge (per usarla come power bank) lo Zenfone regala un'autonomia di 6,4 ore di riproduzione continua di video 4k e ben 42 giorni in standby. Asus ZenFone Zoom S costa 499 euro.

Vediamo la scheda tecnica completa dell'Asus ZenFone Zoom S

Asus-Zenfone-S_04.jpg