RokBlok il giradischi che ruota al posto del disco

Su Kickstarter c'è RokBlock, progetto di un giradischi portatile davvero sopra le righe. Un'idea ultra originale che potrebbe anche trovare un bel numero di fan. Sempre che non ammazzi i preziosi dischi in vinile dopo pochi ascolti.

I vecchi dischi in vinile, quelli che hanno fatto l'alta fedeltà musicale del XX secolo sono in soffitta da decenni. Ma da un po' sono tornati di moda tra gli audiofili e tra i disc jockey di tendenza. Una nicchia in cui si vogliono infilare i designer della startup di San Francisco Pink Donut, gli inventori del micro giradischi ultraportatile RokBlok.

A vederla l'idea non è niente male e pare capace di ribaltare completamente l'idea di giradischi. Non fosse altro che per il fatto che con RokBlok non è il disco a ruotare, come è sempre accaduto bensì “la puntina” che ne legge i solchi. Vediamo il video del prototipo presentato su Kickstarter.


In pratica RokBlok non è altro che un blocchetto da appoggiare sul disco. Il “giradischi” comincia a ruotare sul disco in vinile allo stesso modo in cui il sensore di uno scanner analizza una fotografia riga per riga. Con la differenza che lo scanner non tocca fisicamente la superficie da rilevare mentre RokBlok lo fa, visto che il suono si produce grazie alle vibrazioni create dai solchi incisi nel vinile.

Una volta rilevate le note, un convertitore analogico/digitale e un trasmettitore bluetooth mandano, wireless, il segnale audio a qualunque altoparlante nel raggio di una dozzina di metri per essere amplificato e ascoltato. Per chi non vuole complicazioni extra RokBlok incorpora anche un piccolo speaker per suonare la musica all'istante.

RokBlok_03.jpg

Il prototipo di RokBlok mostrato su Kickstarter (al momento è la terza versione) è un blocchetto di legno con struttura a nido d'ape in legno di bambu di circa 11 x 4 cm. L'elettronica si basa sul classico bluetooth 4.2 con a2dp. La batteria ricaricabile offrirà due ore di musica (altrettante ore sono necessarie alla ricarica) e due giorni di standby.

Difetti? Il maggiore riguarda la delicatezza con cui RokBlock si muove sul fragile vinile dei dischi a 45 e a 33 giri. Logan Riley, l'inventore, dice di aver progettato il suo dispositivo con in mente proprio la delicatezza del tocco sul disco. Per questo il blocchetto si muove su rullini in gomma ed è disegnato con un centro di gravità che non fa perno sulla puntina di lettura che entra nei solchi e, dice il creatore, dopo molte centinaia di ascolti sullo stesso disco RokBlock ha dimostrato di non danneggiarlo.

Per quanto ci riguarda dubitiamo che useremmo mai RokBlock per ascoltare in mezzo al prato una preziosa edizione giapponese su vinile di un classico di Charlie Parker. Con una hit di Fabio Rovazzi, beh, con la sua musica sarebbe tutta un'altra faccenda.

RokBlok è offerto su Kickstarter a 59 dollari, circa 55 euro, contro i 99 dollari del prezzo previsto al pubblico per il lancio nel settembre 2017. Dei 50mila dollari necessari a realizzare il progetto, l'inventore di RokBlok ne per ora ha raccolti circa 15mila.

RokBlok_04.gif