Sony RX100 V | La nuova compatta top di gamma

Sony aggiunge una nuova fotocamera alla sua gamma di compatte di fascia alta. Oggi tocca alla nuova flagship RX100 V, una 20 Mpixel di prossima uscita e ricca di innovazioni. Eccola in dettaglio

La nuova arrivata della gamma Sony Cybershot RX si chiama RX100 V ha un sensore da 20 Mpixel ed è forte di un autofocus che, secondo la Casa, è il più veloce al mondo nella categoria visto che agisce in appena 0,05 secondi, possiede il maggior numero di punti di selezione Af (315, che coprono il 65% della superficie del sensore) e la maggior velocità di scatto continuo: 24 fps. In pratica si filma anche quando si fanno foto e questa velocità viene mantenuta per 150 frame jpg. Per rendere questa funzione davvero utile gli ingegneri Sony hanno lavorato per minimizzare il tempo di spegnimento del mirino tra uno scatto e il successivo, per consentire al fotografo di avere sempre sotto controllo l'azione inquadrata.

UN NUOVO AUTOFOCUS IBRIDO 
L'autofocus ibrido unisce i vantaggi del sistema a rilevazione di fase sul piano focale e di quello a rilevazione di contrasto, per una messa a fuoco veloce e precisa non solo con le foto ma anche nelle riprese video 4k (e anche nell'inseguimento e la tenuta a fuoco di soggetti in movimento). L'autofocus a rilevazione di contrasto stabilisce la distanza del soggetto e in quale direzione deve essere ruotato l'obiettivo per mettere a fuoco. I diodi a rilevamento di fase eseguono la messa a fuoco fine.

Sony-RX100V_02.jpg

IL SENSORE EXMOR
La Cybershot RX100 V ha un maxi sensore cmos Exmor Rs da 1 pollice e 20 Mpixel di nuova concezione che lavora in coppia con il collaudato chip Bionz X e con un veloce chip lsi che, in più, espande il buffer di memoria e ottimizza la qualità dell'immagine negli scatti ad alti iso.

L'obiettivo è uno zoon Zeiss Vario-Sonnar T 24-70 mm f1.8 – 2.8, mentre l'otturatore ad alta velocità e con sistema anti distorione scatta fino a 1/32000 di secondo e riduce al minimo l'effetto rolling shutter, ancora possibile in molte fotocamere, anche blasonate.

Sony-RX100V_03.jpg

LA RIPRESA VIDEO
Il video viene filmato in 4k con il codec XAVC S e banda passante fino a 100 Mbps (in 4k) e fino a 50 Mbps (full hd). Anche in questo modello Sony evita di leggere i dati del sensore con il sistema del pixel binning: la Cybershot RX100 V legge completamente i pixel per minimizzare i difetti di moiré e mantenere la nitidezza al massimo. Notevole anche il super slowmotion fino a ben 1.000 fps, per moviole ultraprecise 40 volte più lente della velocità reale.

Il mirino è un oled xga ad alto contrasto da 2,35 milioni di punti (come nel modello precedente, la RX100 IV), il display posteriore mobile è un lcd da 3 pollici. Sul fronte delle dimensioni la RX100V è davvero compatta visto che misura 102 x 58 x 41 mm.
 

Per quanto riguarda l'autonomia Sony certifica per la sua nuova compatta una capacità di 220 scatti con il display acceso e di 210 con il mirino elettronico.

La Sony Cybershot RX100 V arriverà nei negozi dal mese di novembre a un prezzo attorno ai 1.200 euro. A listino arriverà anche una custodia subacquea fino a 40 metri. Costerà circa 360 euro.

Guardiamo il video della supermoviola possibile con la Sony Cybershot RX100 V (filmato a 240 fps).