Facebook sperimenta i "contenuti a tempo"

Il popolare social sta sperimentando in Irlanda la funzionalità Live Stories, che consente di creare delle storie, pubblicarle e vederle automaticamente scomparire dopo 24 ore. Ecco di cosa si tratta

Ce l’ha già Instagram e anche SnapChat e ora la vuole anche Facebook: parliamo della funzione che consente di pubblicare contenuti a tempo, ossia foto e video che, dopo un tot di ore dalla pubblicazione, fino a un massimo di 24 ore, scompaiono.

La nuova funzionalità si chiama Live Stories e si utilizzerà direttamente dalla app ufficiale. All’interno dell’applicazione, infatti, e precisamente nella parte superiore, verranno posizionate tutte le Storie già pubblicate dai contatti dell’utente da poter visualizzare e nello spazio di aggiornamento si potrà creare la propria storia, che verrà automaticamente rimossa dopo un giorno dalla sua pubblicazione.

Per creare la propria Storia è sufficiente utilizzare la fotocamera dello smartphone, scattare una foto o girare un breve video, poi aggiungere filtri, adesivi, testi ed altri effetti e decidere con chi si desidera condividere il lavoro realizzato.

Quanto alla pubblicazione della storia, si potrà scegliere tra la forma del post classico, la modalità Storia oppure la condivisione privata con utenti selezionati.

Al momento Live Stories è in fase di test in Irlanda per un gruppo ristretto di utenti. Se la sperimentazione avrà successo, la funzionalità verrà poi rilasciata anche per tutti gli altri utenti.