WhatsApp: arrivano le videochiamate per tutti

Nel corso dei prossimi giorni, più di un miliardo di utenti WhatsApp potranno effettuare videochiamate usando il proprio smartphone Android, iPhone o Windows Phone. Ecco come funziona

Con un post pubblicato sul blog ufficiale, Whatsapp ha annunciato l’implementazione tanto attesa dagli utenti: la videochiamata. Tra pochi giorni, infatti, gli utilizzatori dell’applicazione di messaggistica più utilizzata al mondo potranno iniziare a parlarsi guardandosi in viso.

Spiegano gli sviluppatori: <<Il nostro obiettivo a WhatsApp è sempre stato quello di aiutare il maggior numero di persone possibile a rimanere in contatto con amici, familiari e i propri cari. Ciò significa realizzare un prodotto semplice, facile da usare, e accessibile in qualsiasi posto. Abbiamo iniziato con la messaggistica e le chat di gruppo. Poi abbiamo aggiunto le chiamate vocali. E lo abbiamo fatto in modo che funzionassero sulle migliaia di combinazioni di dispositivi e piattaforme presenti in tutto il mondo.

Oggi siamo lieti di annunciare un altro passo che abbiamo fatto per collegare le persone – le videochiamate WhatsApp. Nel corso dei prossimi giorni, più di un miliardo di utenti WhatsApp potranno effettuare videochiamate usando Android, iPhone o Windows Phone.

Abbiamo rilasciato questa funzione perché sappiamo che a volte voce e testo semplicemente non sono sufficienti. Non c'è sostituto alla visione di un nipote che compie i suoi primi passi, o del viso di una figlia mentre è a studiare all'estero. E noi vogliamo rendere queste funzionalità a disposizione di tutti, non solo per coloro che possono permettersi nuovi e costosi telefoni o vivono in Paesi con le migliori reti cellulari.

Nel corso degli anni abbiamo ricevuto molte richieste da parte dei nostri utenti per le videochiamate, e siamo entusiasti di poter finalmente offrire al mondo questa funzione. Grazie per aver scelto WhatsApp e promettiamo di continuare a lavorare duramente ogni giorno per migliorare il servizio>>.

Come funziona la nuova funzionalità? Per scoprirlo basta guardare il video sotto!